Martedì, 11 Dicembre 2018 13:27

Northern Lights

Dalla linea al punto

Da sempre considero la semplicità un dono, quanto di più distante dalla su- perficialità possa esistere. La semplicità infatti riguarda un organismo compiu- to, autonomo e sempre dignitoso, mentre ciò che è definito superficiale rivela generalmente una mancanza: di profondità, di cura, di onestà. Nel tentativo di informare un’opera secondo questi e altri nobili valori (nonché di rifuggire da ogni accusa di superficialità) l’artista escogita forme complesse e affascinanti, che a volte tendono a risultare artificiose, prolisse o poco leggibili. In una parola, dimentica d’esser semplice.

Il violino, specie quando non accompagnato, è uno strumento che non fa concessioni all’incertezza: la corrispondenza tra emissione sonora e tensione espressiva è di una fragilità tale che il rischio di cadere è costante. Daniele è un protagonista curioso, agile e generoso: non solo non cade sotto il peso dell’e- redità storica, ma è anche un virtuoso che sa ascoltare lo spazio e adattarvi il proprio gesto (una delle qualità più rare in un musicista). Northern Lights è la sua storia solitaria fin qui, fatta di frammenti di luoghi del cuore realmente vissuti o anche solo immaginati; grazie a questo disco, per trenta minuti può diventare anche la nostra - tanto semplice quanto necessaria.

Emanuele Maniscalco

Pubblicato in Catalogue
musiche di J.S.Bach e Roberto Conz
Valentino Corvino Violino

Una installazione di opere realizzate per l'occasione dall'artista Vanni Spazzoli in dialogo con gli interventi musicali del musicista Marco Dalpane. Nell'ambito della mostra, Vanni Spazzoli incontrera' il pubblico raccontando i suoi assemblaggi di carte dipinte, strappate e ricomposte in sequenze 'ritmiche' sulla tela. In occasione degli interventi musicali dedicati a Frank Zappa, John Cage, Roberto Conz e J.S.Bach, presentazione dell'etichetta discografica 'a simple lunch'.

VANNI SPAZZOLI su una solida formazione figurativa innesta una tensione pittorica fondata sul valore della materia e sulla pregnanza gestuale dell’immagine. Dagli anni novanta ad oggi e' presente in mostre ed eventi artistici in Italia, Germania, Olanda, Belgio, Spagna, Francia. Nel 2009 e' invitato al Premio Marina di Ravenna nella sede del MAR Museo d'Arte della Città di Ravenna. Partecipa su invito alle edizioni 2008 e 2010 della Biennale Roncaglia a S.Felice sul Panaro. Nel 2011 tiene la personale 'Vanni Spazzoli. Magazzino dei ricordi' a L'Ariete artecontemporanea Bologna, catalogo monografico con testi di Eleonora Frattarolo e Claudio Spadoni. Nel 2013 gli è stata dedicata una grande retrospettiva dal titolo 'Vanni Spazzoli, nuovi e antichi racconti' a cura di Claudio Spadoni nella sede degli Antichi Magazzini del Sale a Cervia. Sue opere sono in numerose collezioni italiane e internazionali.

Pubblicato in Events

EVENTS

« Febbraio 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28